Informazioni alla comunità scolastica: È on-line il bando relativo all’Avviso P.O.N. Competenze di base

Febbraio 23, 2017 Commenti disabilitati su Informazioni alla comunità scolastica: È on-line il bando relativo all’Avviso P.O.N. Competenze di base
Informazioni alla comunità scolastica: È on-line il bando relativo all’Avviso P.O.N. Competenze di base

È disponibile il primo Bando PON relativo all’avviso quadro che stanzia 830 milioni di euro per la realizzazione di un piano in 10 azioni per una scuola più aperta, inclusiva e innovativa.

L’avviso pubblico prot. 1953 del 21/02/2017 punta a rafforzare le competenze di base delle studentesse e degli studenti, allo scopo di compensare svantaggi culturali, economici e sociali di contesto, garantendo il riequilibrio territoriale, e ridurre il fenomeno della dispersione scolastica. [AVVISO P.O.N. Prot. n° 1953 del 21.02.2017]

Alle scuole è richiesto di proporre approcci innovativi che mettano al centro lo studente e i propri bisogni e valorizzino gli stili di apprendimento e lo spirito d’iniziativa per affrontare in maniera efficace e coinvolgente lo sviluppo delle competenze di base.

L’obiettivo è rafforzare le competenze di comunicazione in lingua madre e in lingua straniera, quelle logico-matematiche e le competenze di base in campo scientifico.

Sono ammesse a partecipare le scuole dell’infanzia statali, le istituzioni scolastiche statali del primo ciclo di istruzione (scuole primarie e secondarie di primo grado) e le istituzioni scolastiche statali del secondo ciclo di istruzione (scuole secondarie di secondo grado).

Possono partecipare le Istituzioni scolastiche appartenenti a tutte le Regioni, e anche quelle della Provincia autonoma di Trento, in virtù dell’Accordo sottoscritto in data 16 febbraio 2017.

Le istituzioni scolastiche della Regione Valle d’Aosta e della Provincia Autonoma di Bolzano saranno destinatarie di una specifica procedura.

Gli istituti comprensivi con sezioni di scuola dell’infanzia possono presentare due diversi progetti, uno per la scuola dell’infanzia e uno per il primo ciclo di istruzione. Allo stesso modo, gli istituti omnicomprensivi e i convitti nazionali possono presentare due diversi progetti, uno per il primo ciclo e uno per il secondo ciclo di istruzione.

NB: Le scuole che intendono partecipare sono tenute a predisporre il progetto secondo le fasi procedurali previsti all’interno del sistema informativo – piattaforma “Gestione degli Interventi” (GPU), partendo da una descrizione dello stesso.

In particolare, la presentazione della proposta progettuale avviene accedendo nell’apposita area all’interno del sito dei Fondi strutturali 2014-2020, denominata appunto “Gestione degli Interventi” (GPU), collegandosi a questo indirizzo e caricando la documentazione richiesta.

L’area del sistema informativo predisposta per la presentazione delle proposte progettuali resterà aperta dalle ore 10.00 del giorno 28 Febbraio 2017 alle ore 15.00 del giorno 28 Aprile 2017.

Il SIDI abilita automaticamente ad operare sia il Dirigente scolastico che il Direttore dei servizi generali e amministrativi . Per ciascuna istituzione scolastica DS e DSGA si abilitano selezionando “Gestione degli interventi” e utilizzando le credenziali con cui accedono a tutti i servizi informatici del MIUR. Ai fini del login al Sistema GPU, DS e DSGA possono procedere alla compilazione della scheda anagrafica individuale, propedeutica a qualsiasi altra successiva attività, dopo aver verificato la correttezza dei dati inseriti nella scheda anagrafica della scuola.

Terminata la fase di inserimento dei dati e di inoltro della proposta progettuale, effettuata dal DS o, su sua delega, dal DSGA, l’istituzione scolastica ha a disposizione qualche giorno in più di tempo per inserire poi la proposta progettuale firmata digitalmente sulla piattaforma finanziaria “Sistema Informativo Fondi (SIF) 2020”, secondo i seguenti passaggi:

  1. scaricare una copia della proposta progettuale già inoltrata su GPU;
  2. firmare digitalmente la proposta progettuale senza apportare a quest’ultima alcuna modifica. Il progetto può essere firmato dal Dirigente scolastico o, su sua delega, dal DSGA e il file deve essere esclusivamente in formato .pdf o .pdf.p7m;
  3. allegare la proposta progettuale firmata digitalmente sul “sistema finanziario”

Tale funzione di firma digitale sarà disponibile solo dopo la chiusura dei termini di presentazione dell’avviso e in particolare:

L’area del sistema Informativo Fondi (SIF) 2020 predisposta per la trasmissione dei piani firmati digitalmente resterà aperta dalle ore 10.00 del giorno 2 Maggio 2017 alle ore 14.00 del giorno 8 Maggio 2017.


Si chiede ai Docenti del Liceo statale G. Marconi di Pescara interessati di raccordarsi con il Prof. G. Dursi (Collaboratore di Presidenza con delega ai Progetti P.O.N. 2014-2020) per iniziative inerenti agli Avvisi che saranno pubblicati nei prossimi due mesi; come detto, il piano prevede un finanziamento di 830 milioni del PON per la Scuola ed è, pertanto, d’interesse per il Liceo.

Le “azioni” (Progetti) previste sono 10 e riguardano: Competenze di base (180 mln – Avviso il 20 febbraio 2017) / Formazione per adulti (10 mln – Avviso il 24 febbraio 2017) / Competenze di cittadinanza globale (120 mln – Avviso il 17 marzo 2017) / Cittadinanza europea (80 mln – Avviso il 24 marzo 2017) / Patrimonio culturale, artistico e paesaggistico (80 mln – Avviso il 6 aprile 2017) / Cittadinanza e creatività digitale (80 mln – Avviso il 3 marzo 2017) / Integrazione e accoglienza (50 mln – Avviso il 31 marzo 2017) / Educazione all’imprenditorialità (50 mln – Avviso il 8 marzo 2017) / Orientamento (40 mln – Avviso il 13 marzo 2017) / Alternanza Scuola-Lavoro (140 mln – Avviso 28 marzo 2017).
Il Prof. Dursi, svolgendo il ruolo di coordinamento (ideazione progettuale di competenza – radazione dei Progetti – operatività sinergica con l’Amministrazione scolastica – accordi di partenariato con soggetti esterni ed Istituzioni) delle iniziative P.O.N. 2014-2020, si rende disponibile per consulenza tecnica e collaborazione progettuale, affinché si proceda in modo organizzato ed efficace, con i colleghi interessati portatori di specifiche idee ed esperienze correlabili ai contenuti dei singoli Avvisi; per meglio procedere ad un eventuale lavoro di gruppo e formalizzazione della collaborazione, ogni relativa comunicazione, in aggiunta a colloqui diretti, va inviata al seguente indirizzo di posta elettronica – liceomarconi-pe-us@libero.it -; inoltre, ci si riserva di convocare apposita riunione per eventuali specifici gruppi di lavoro.


SCHEDA INFORMATIVA

A suo tempo, la Ministra fedeli ha presentato l’avviso quadro relativo allo stanziamento di 830 milioni di euro per la realizzazione di un piano in 10 azioni per una scuola più aperta, inclusiva e innovativa.

Gli Avvisi sono in corso di pubblicazione. Il piano sarà finanziato con 830 milioni del PON per la Scuola.

Le dieci azioni

Competenze di base (180 mln – Avviso il 20 febbraio 2017) – PUBBLICATO

Gli interventi puntano a rafforzare le competenze di base delle studentesse e degli studenti per compensare gli svantaggi culturali, economici e sociali e ridurre il fenomeno della dispersione scolastica. È previsto il potenziamento delle competenze in lingua madre, lingue straniere, scienze, matematica grazie a modalità didattiche innovative.

Competenze di cittadinanza globale (120 mln – Avviso il 17 marzo 2017)

Educazione all’alimentazione e al cibo; benessere, corretti stili di vita, educazione motoria e sport; educazione ambientale; cittadinanza economica; rispetto delle diversità e cittadinanza attiva. Saranno fra i temi al centro del bando che punta a formare cittadini consapevoli e responsabili in una società moderna, connessa e interdipendente.

Cittadinanza europea (80 mln – Avviso il 24 marzo 2017)

Approfondimento della cultura, dei valori e dei percorsi europei, anche attraverso esperienze all’estero saranno al centro di questo Avviso. Particolare attenzione sarà data a: conoscenza della storia, della cultura, dei valori, delle istituzioni, delle sfide e delle prospettive europee; conoscenza e approfondimento dell’evoluzione dell’identità europea.

Patrimonio culturale, artistico e paesaggistico (80 mln – Avviso il 6 aprile 2017) 

L’obiettivo formativo è sensibilizzare le studentesse e gli studenti alla tutela del patrimonio e trasmettere loro il valore che ha per la comunità, a valorizzarne al meglio la dimensione di bene comune e il potenziale che può generare per lo sviluppo sostenibile del Paese.

Cittadinanza e creatività digitale (80 mln – Avviso il 3 marzo 2017) 

Formare le studentesse e gli studenti ad un uso consapevole della Rete. Attivare percorsi per valorizzare la creatività digitale. Sono gli obiettivi di questo Avviso. L’azione è mirata, fra l’altro, al sostegno di percorsi per lo sviluppo del pensiero logico e computazionale.

Integrazione e accoglienza (50 mln – Avviso il 31 marzo 2017) 

Conoscenza del fenomeno migratorio, sviluppo di approcci relazionali e interculturali, offerta di spazi e momenti di socializzazione e scambio saranno al centro dell’Avviso. Le sfide della società moderna pongono, infatti, alla scuola una responsabilità educativa rispetto alla costruzione di un modello che sappia valorizzare le differenze, promuovere l’integrazione, il dialogo interreligioso e interculturale, al fine di costruire una maggiore coesione sociale.

Educazione all’imprenditorialità (50 mln – Avviso il 8 marzo 2017)

L’Avviso ha l’obiettivo di fornire alle studentesse e agli studenti percorsi di educazione all’imprenditorialità, e all’autoimpiego, con attenzione a tutte le dimensioni dell’imprenditorialità: quella classica, quella a finalità sociale, quella cooperativa e di comunità. Nello specifico, le azioni saranno orientate a sviluppare l’autonomia e l’intraprendenza degli studenti, la capacità di risolvere problemi, di lavorare in squadra e di sviluppare il pensiero critico, l’adattabilità, la perseveranza e la resilienza.

Orientamento (40 mln – Avviso il 13 marzo 2017)

L’azione prevede interventi rivolti alle studentesse e agli studenti dell’ultimo anno delle scuole secondarie di I grado e degli ultimi tre anni delle scuole secondarie di II grado. L’obiettivo formativo è rafforzare le competenze a sostegno della capacità di scelta e gestione dei propri percorsi formativi e di vita, sin dalla prima adolescenza, soprattutto nelle fasi di transizione tra i diversi gradi di istruzione.

Alternanza Scuola-Lavoro (140 mln – Avviso 28 marzo 2017) 

L’alternanza scuola-lavoro rappresenta un grande investimento per le competenze dei giovani italiani e una priorità su cui lavorare per completare il loro patrimonio formativo attraverso esperienze integrative. L’azione prevede la costruzione di reti locali per un’alternanza di qualità, incentivi alla mobilità delle studentesse e degli studenti.

Formazione per adulti (10 mln – Avviso il 24 febbraio 2017)

Un sistema educativo di qualità garantisce opportunità di accesso a tutti i livelli e per tutti gli utenti. Un adeguato livello di istruzione degli adulti rappresenta, pertanto, un importante elemento per la realizzazione di società più inclusive, basate sulla conoscenza e che permettono maggiori opportunità di realizzazione ai loro cittadini. Con l’Avviso si vogliono promuovere progetti in rete per innalzare il livello di formazione degli adulti in un’ottica di apprendimento permanente.

Nota informativa a cira del Prof. G. Dursi, Collaboratore di Presidenza con delega ai Progetti P. O. N. 2014-2020 e membro del Team per l’innovazione

Related Posts

Comments are closed.