X X C O N V E G N O DI P E D A G O G I A “Luigi Volpicelli”: “DAL TEMPO-SCUOLA AL TEMPO LIBERO: PROSPETTIVE PER L’EDUCAZIONE DEL TERZO MILLENNIO”

Maggio 4, 2017 Commenti disabilitati su X X C O N V E G N O DI P E D A G O G I A “Luigi Volpicelli”: “DAL TEMPO-SCUOLA AL TEMPO LIBERO: PROSPETTIVE PER L’EDUCAZIONE DEL TERZO MILLENNIO”
X X C O N V E G N O DI P E D A G O G I A “Luigi Volpicelli”: “DAL TEMPO-SCUOLA AL TEMPO LIBERO: PROSPETTIVE PER L’EDUCAZIONE DEL TERZO MILLENNIO”
X X C O N V E G N O DI P E D A G O G I A “Luigi Volpicelli” – Comune di VILLALAGO (AQ) 4-5-6 Maggio 2017 -“DAL TEMPO-SCUOLA AL TEMPO LIBERO: PROSPETTIVE PER L’EDUCAZIONE DEL TERZO MILLENNIO”
L’iniziativa – aperta alla partecipazione delle Scuole, a cura dell’Associazione Maestri Italiani Cattolici, Sulmona e del Comune di Villalago – è rivolta ai Dirigenti scolastici e ai Docenti delle scuole abruzzesi con il riconoscimento del percorso convegnistico (n. 30 ore) come momento di formazione-aggiornamento.

La problematica del tempo libero giovanile – in comparazione con le tipiche forme che assume il tempo libero in altre fasce d’età -, appare oggi sempre di maggior interesse, specialmente alla luce della nuova consapevolezza secondo cui la formazione di tutte le generazioni non è ormai riconducibile solo alle istituzioni sociali – quali la famiglia e/o la scuola -, ma coinvolge numerose altre “agenzie educative”.

Inoltre, la cosiddetta “società della conoscenza” che caratterizza la società contemporanea [valorizzazione, nella vita personale e nel lavoro, delle attività di ricerca, elaborazione ed acquisizione dei saperi come nuova modalità di effettiva “cittadinanza” e di organizzazione inclusiva della vita di relazione], ha posto come obiettivo l’impegno di tutti verso il lifelong learning che assume, in svariate circostanze, le sembianze di e-learning.
Proprio per questo, le Scienze umane e, in particolare, la Pedagogia e le Scienze della formazione, hanno avviato ricerche sui bisogni educativi extrascolastici dei bambini/ragazzi dai 6 ai 14 anni e dalla “maturità” anagrafica alla definitiva affermazione identitaria come adulti.
Tali ricerche hanno il focus nella trasformazione sociale in atto e nel passaggio dalla didattica “tradizionale” ad una didattica attiva ed interattiva che da vita a “tempi” dilatati e “luoghi” plurimi grazie ai quali l’esperienza dell’apprendimento e della socializzazione si disloca con evidente impatto cognitivo e comportamentale.
Il Liceo statale G. Marconi partecipa al Convegno con le Classi III e IV Sez. C del Liceo delle Scienze umane. Gli studenti ed i Docenti coinvolti si sono proposti di chiarire – sul terreno della riflessione filosofico-pedagogica – e contribuire all’approfondimento delle molte e complesse problematiche legate ai bisogni formativi e di socializzazione delle giovani generazioni portando il frutto d’una ricerca non trascurando elementi di comparazione con la condizione di altre generazioni che si trovano a vivere il tempo libero nell’attuale epoca. Genitori, insegnanti, educatori, rappresentanti dell’associazionismo giovanile, tutti coloro che hanno a che fare con i giovani e con i problemi dell’organizzazione del loro tempo libero, sono chiamati a riflettere insieme.

Related Posts

Comments are closed.