Progetto di didattica innovativa TEAM

Ottobre 28, 2015 Commenti disabilitati su Progetto di didattica innovativa TEAM
Progetto di didattica innovativa TEAM

L’innovazione nella didattica viene ampiamente riconosciuta dalla comunità scientifica come pilastro fondamentale attraverso cui poter educare le nuove generazioni. Da diversi anni il Dipartimento di Scienze Filosofiche, Pedagogiche ed Economico-Quantitative dell’Università degli Studi “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara ha mostrato particolare sensibilità a questa importante tematica.

Sotto tale prospettiva nasce il progetto di ricerca-azione TEAM (Toward an Experimental and Artificial Macroeconomics) tra il Dipartimento medesimo in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale per l’Abruzzo, al fine di promuovere nelle scuole secondarie di II grado (anno scolastico 2014/2015) specifiche attività di didattica sperimentale e computazionale attraverso l’utilizzo di uno software educativo progettato ex novo e denominato Balance-sheet Economics Toolkit (BET).

BET è un applicativo informatico funzionante via web del tutto agevole nella sua effettuazione e che consente di gestire il funzionamento di un’impresa virtuale nel tempo compiendo delle scelte dinamiche reali e finanziarie in condizione di rischio e incertezza con l’obiettivo di aumentare il valore dell’impresa.
La finalità del progetto TEAM è stata quella di promuovere nelle scuole la cosiddetta educazione finanziaria, tema di rilevante interesse nazionale e internazionale.
Hanno aderito al progetto gli Istituti Tecnici Commerciali “Amedeo d’Aosta” di L’Aquila, “Amedeo di Savoia Duca d’Aosta” di Popoli, “Aterno-Manthonè” di Pescara, “Enrico Fermi” di Lanciano, “Guglielmo Marconi” di Penne, “Patini-Liberatore” di Castel di Sangro e il Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” di Pescara, per un totale di 143 studenti coinvolti.
Il programma didattico sperimentale prevedeva un ciclo di lezioni per ciascun Istituto della durata di 18 ore suddiviso in 6 lezioni da 3 ore. In ogni lezione sono stati introdotti concetti e discipline economiche sottostanti il funzionamento del software BET e successivamente si è proceduto alle relative prove sperimentali. Ogni studente ha interagito con il software BET secondo un piano sperimentale suddiviso in molteplici fasi simulative di cui in ogni lezione successiva sono stati introdotti gradualmente nuovi vincoli e difficoltà sempre crescenti.
Il progetto TEAM promosso dai professori Nicola Mattoscio, Gianfranco Giulioni, Edgardo Bucciarelli e Marcello Silvestri dell’Università degli Studi “G d’Annunzio” di Chieti-Pescara mira proprio a creare nuove forme di condivisione di saperi tra il mondo accademico e quello scolastico.
Difatti, attraverso le nuove prospettive offerte dalle tecnologie digitali odierne è possibile migliorare la comprensione di alcuni fenomeni economici non in grado di essere identificabili nei tradizionali libri di testo scolastici, in quanto è lo studente stesso che diviene artefice e sperimentatore delle proprie azioni economiche.
Tale approccio educativo diviene particolarmente incisivo nel sostenere la cosiddetta Evidence-based Education: un approccio all’educazione che, attraverso il metodo scientifico degli esperimenti, fornisce una misurazione sull’efficacia dell’apprendimento.
In definitiva il fine del progetto TEAM è stato quello di promuovere una ricerca scientifica condivisa in cui tutti diventano parte attiva del processo di generazione di conocenza. Difatti, la ricerca avrà una doppia valenza: ricerca scientifica pura e possibilità di porre le basi per un maggiore sviluppo locale attraverso una didattica più efficace a partire dalle scuole superiori.

By Marcello Silvestri Università di Chieti

 Piano operativo didattico del progetto     Link ad una pagina di demo del software BET

Fonte: http://www.abruzzoscuoladigitale.it/

Related Posts

Comments are closed.