8 Marzo, giornata internazionale di lotta delle donne !

marzo 8, 2016 Commenti disabilitati su 8 Marzo, giornata internazionale di lotta delle donne !
8 Marzo, giornata internazionale di lotta delle donne !
Le operaie, le braccianti, le lavoratrici dei servizi, le casalinghe, sono state in questi ultimi anni il bersaglio preferito delle politiche di austerità e neoliberiste, dell’offensiva dei capitalisti e dei loro governi che cercano incessantemente di intensificare lo sfruttamento, con forza lavoro a basso costo e senza diritti.
Licenziamenti, sottosalari, precarietà, discriminazioni, allungamento dell’età pensionabile, tagli ai servizi sociali e alla sanità pubblica, boicottaggio della L. 194 … Nella società italiana sembra perpetuarsi e aggravarsi la condizione di sfruttamento e oppressione delle donne, si tende a cancellare i loro diritti fondamentali, diffondendo quotidianamente una cultura basata sulla violenza contro le donne. Di fronte a questa drammatica realtà, occorre fare dell’8 Marzo una vera giornata internazionale di lotta e unità per gli interessi e i diritti delle donne e degli strati popolari, non una ridicola festa consumistica, che nulla ha a che vedere con il suo reale e storico significato. Manifestiamo, protestiamo e sviluppiamo il movimento e l’organizzazione delle donne per l’uguaglianza economica e sociale, per il lavoro sicuro e senza discriminazioni, per i servizi sociali e sanitari pubblici e gratuiti, contro la violenza padronale e maschilista, contro la reazione politica e l’oscurantismo clericale, contro il razzismo e la guerra imperialista che è sempre diretta contro le lavoratrici, i lavoratori, i popoli oppressi. Le operaie, le donne degli strati popolari svolgono un ruolo indispensabile nella lotta per una nuova società in cui sia abolito lo sfruttamento, così come l’oppressione delle donne. Senza l’opposizione e l’organizzazione delle donne, le loro aspirazioni e le loro energie non si potrà sconfiggere ogni forma di poetere oppressivo e costruire il nuovo mondo.
Per la Rubrica PENSIERI: Prof. G. Dursi

Related Posts

Comments are closed.