“Cultura digitale” – Media Education: Materiali didattici

Settembre 20, 2016 Commenti disabilitati su “Cultura digitale” – Media Education: Materiali didattici
“Cultura digitale” – Media Education: Materiali didattici

Il Docente è un professionista che opera all’interno di un’Istituzione, al servizio di una società in perenne evoluzione. Il sapere cresce, strumenti a disposizione e tecnologie evolvono, cambiano le caratteristiche psico-pedagogiche degli studenti, le modalità di apprendimento, le competenze e i bisogni.

È un dovere del Docente e, contemporaneamente, un suo diritto quello di rispecchiare pienamente la dinamicità culturale attuale e di rispondere alle esigenze dei suoi studenti padroneggiando una gamma di strategie didattiche il più ampia possibile.

In una fase delicata per l’Istituzione scolastica autonoma (dal gr. autonomía, comp. di auto- e -nomia •sec. XVIII: αὐτός “stesso” e νόμος “legge”), caratterizzata da un ampio divario tra Docente e discente, è più che mai necessario che l’insegnante torni a essere un punto di riferimento aggiornato e pronto ad affrontare le sfide del presente. È indispensabile che chi insegna sviluppi progressivamente la sua professionalità, nonché i mezzi per realizzarla.

La formazione digitale continua si rivela fondamentale per incrementare la qualità dell’insegnamento e garantire un’istruzione efficace, nell’ambito di una necessaria azione di rinnovamento organizzativo, strutturale e metodologico dell’intero sistema scolastico.

img_1433

Prof. G. Dursi

Il PNSD va realizzato. Pertanto, si propongono ulteriori occasioni per iniziare ad apprendere e condividere elementi di “cultura digitale”. A questo proposito, si propongono ancora materiali didattici – liberamente fruibili utilizzando il web site d’Istituto – per un itinerario formativo comune [CULTURA DIGITALE – COMUNICAZIONE SOCIALE e FRUIZIONE DEI MEDIA – Materiali didattici curati, per il Team dell’innovazione, dal Prof. G. Dursi] del quale si mettono a disposizione i contenuti dei Moduli e del Report.

Link

Creative Commons License
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo articolo sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.

Related Posts

Comments are closed.