RESISTENZA UMANITARIA: Al Liceo Marconi presentato il volume “Terra di libertà. Storie di uomini e donne nell’Abruzzo della seconda guerra mondiale”

Marzo 23, 2017 Commenti disabilitati su RESISTENZA UMANITARIA: Al Liceo Marconi presentato il volume “Terra di libertà. Storie di uomini e donne nell’Abruzzo della seconda guerra mondiale”
RESISTENZA UMANITARIA: Al Liceo Marconi presentato il volume “Terra di libertà. Storie di uomini e donne nell’Abruzzo della seconda guerra mondiale”

Giovedi 16 Marzo scorso, nell’Aula Magna del nostro Liceo, si è svolto l’incontro fra le classi quinte e Maria Rosaria La Morgia e Mario Setta, curatori del volume Terra di libertà. Storie di uomini e donne nell’Abruzzo della seconda guerra mondiale.

Durante la mattinata si è riflettuto sulla cosiddetta “Resistenza umanitaria” e cioè sulle numerose testimonianze, portate alla luce dal libro, di episodi diffusi sul territorio abruzzese di accoglienza e protezione di ebrei, di soldati angloamericani e di chiunque cercasse di mettersi in salvo dalle rappresaglie e dalle azioni intimidatorie dei nazifascisti.

Protagonisti della Resistenza umanitaria, uomini e donne, contadini e contadine, non di rado analfabeti, che misero a repentaglio la propria vita accogliendo e proteggendo fuggiaschi, prigionieri dei campi d’internamento presenti sul territorio abruzzese, a partire dal campo 78 vicino a Sulmona, e intellettuali mandati al confino.

Per restituire l’eco viva di quei drammatici mesi, da alcune studentesse sono stati letti brani tratti dal libro e, in particolare, le testimonianze del Presidente Emerito della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, di cui è stata proiettata anche una toccante intervista inedita con il racconto della sua esperienza lungo il sentiero della libertà dopo i drammatici fatti dell’8 settembre, di Guido Calogero, anche lui nella zona di Scanno nel ’43-’44, e la ricostruzione delle vite di Iride Imperoli – Colaprete, staffetta partigiana, e di Virginia Macerelli, sopravvissuta all’eccidio di Pietransieri.

Il confronto fra le classi e gli autori si è concluso con la proposta a docenti e scolaresche di partecipare a fine aprile alla marcia della libertà, organizzata annualmente dall’Associazione “Il sentiero della libertà – Freedom trail” lungo il sentiero della libertà percorso settant’anni fa dal giovane Ciampi e da tanti profughi, soldati allo sbando, cittadini inermi che trovarono riparo e sostegno presso tanta parte della popolazione locale. Presso persone che seppero scegliere da che parte stare.

Related Posts

Comments are closed.