Bando PON 2014 / 2020 su alternanza scuola-lavoro e due nuovi manuali per la presentazione delle candidature

Aprile 10, 2017 Commenti disabilitati su Bando PON 2014 / 2020 su alternanza scuola-lavoro e due nuovi manuali per la presentazione delle candidature
Bando PON 2014 / 2020 su alternanza scuola-lavoro e due nuovi manuali per la presentazione delle candidature

È on-line con un po’ di ritardo rispetto alle previsioni il bando PON riguardante l’alternanza scuola-lavoro.

L’avviso intende qualificare i percorsi di alternanza scuola-lavoro e prevede lo sviluppo di percorsi rivolti a studentesse e a studenti del III, IV e V anno delle scuole secondarie di secondo grado, nonché alle studentesse e agli studenti degli Istituti Tecnici Superiori (ITS).

Sono previste tre tipologie di intervento:

  • progetti di alternanza scuola-lavoro in filiera: previsti per qualificare l’offerta di percorsi di alternanza scuola-lavoro coerenti con la vocazione produttiva territoriale o strategica, permettendo ai giovani di fare esperienza nei vari ambiti della filiera, approcciando diversi contesti e arricchendo la propria conoscenza del mondo del lavoro. Tali percorsi si possono svolgere in ambito locale e devono avere 2 caratteristiche essenziali: a) individuazione di un settore produttivo, tecnologico o di attività (la filiera); b) prevedere attività in almeno due strutture ospitanti della filiera prescelta.
  • progetti di alternanza scuola-lavoro in rete di piccole imprese: previsti per valorizzare la possibilità di offrire percorsi di alternanza in realtà caratterizzate dalla presenza prevalente di piccole strutture ospitanti, per costruire nuove occasioni di alternanza scuola-lavoro valorizzando il tessuto locale. I percorsi di questa tipologia prevedono la costituzione di una rete con almeno cinque strutture ospitanti, di piccole dimensioni (sotto i 15 dipendenti).
  • percorsi di alternanza scuola-lavoro e tirocini/stage in ambito interregionale o all’estero. In particolare, per i percorsi di alternanza scuola-lavoro all’estero per i licei e gli istituti tecnici e professionali, i percorsi prevedono una tipologia di integrazione con il mondo del lavoro in un contesto organizzativo transnazionale che favorisca lo sviluppo di competenze capaci di facilitare l’integrazione culturale, linguistica e lavorativa all’estero. I percorsi possono essere effettuati in uno dei Paesi europei, Stati membri che hanno istituito un’agenzia nazionale che partecipa in maniera completa al programma Erasmus+. Per quanto concerne, invece, i tirocini/stage aziendali in ambito interregionale e all’estero per gli Istituti Tecnici Superiori (ITS), tale azione intende offrire alle studentesse e agli studenti la possibilità di completare e valorizzare la loro formazione arricchendola con la maturazione di una ulteriore esperienza o in ambito interregionale o all’estero in un contesto lavorativo avanzato che fornisca competenze di particolare innovatività tali da favorire le successive scelte di lavoro. I percorsi all’estero possono essere effettuati in uno dei Paesi europei, Stati membri che hanno istituito un’agenzia nazionale che partecipa in maniera completa al programma Erasmus+.

Le attività oggetto delle proposte progettuali riguarderanno l’anno scolastico 2017-2018.

L’area del sistema informativo predisposta per la presentazione delle proposte progettuali resterà aperta dalle ore 10.00 del 26 aprile 2017 alle ore 15.00 del 20 giugno 2017.

L’area del sistema Informativo Fondi (SIF) 2020 predisposta per la trasmissione dei piani firmati digitalmente resterà aperta dalle ore 10.00 del giorno 22 giugno 2017 alle ore 15.00 del giorno 28 giugno 2017.

Il 31 Marzo il Miur ha pubblicato i seguenti manuali per la presentazione delle candidature:

  1. Cittadinanza e creatività digitale
  2. Cittadinanza globale

Ricordiamo che per il primo bando la scadenza è il 5 Maggio, mentre per il secondo è 22 Maggio. 

Related Posts

Comments are closed.